240
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-240,theme-stockholm/stockholm,stockholm-core-2.1,woocommerce-no-js,select-theme-ver-6.9,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_menu_,qode-single-product-thumbs-below,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive

Gioielli in oro giallo

IL NOSTRO BRAND – GIOIELLI CONTEMPORANEI MADE IN ITALY

Dalla ricerca e dai 40 anni di esperienza nell’arte orafa di Fratelli Bovo, inizia il percorso di Peruffo: marchio di gioielleria dal carattere deciso e sempre riconoscibile. Competenza e sensibilità nei confronti della materia si uniscono all’uso di tecniche innovative in un brand caratterizzato da un design sperimentale e uno stile sempre tangente ai trend culturali del contemporaneo.

IL VALORE DELLA RICERCA

Disegnare una nuova visione della gioielleria contemporanea: per Peruffo, ricerca e sperimentazione sono il punto di partenza. Forme anticonvenzionali, oggetti senza tempo: trait d’union tra gioiello e complemento di design.

square_11-mod

design contemporaneo

Unione alchemica, materica, tra uomo e donna: forza femminile e grazia maschile si ricongiungono in oggetti che ridefiniscono i vecchi schemi e risolvono antiche divisioni. Finalmente senza limiti, senza stagione, senza tempo.

Oggetti liberi dai vincoli dell’apparenza, destinati a un pubblico multiforme, sicuro nelle sue scelte in ogni ambito, evoluto e trasversale. La preziosità della materia è declinata nella sua forma più precisa: il gioiello, un oggetto che come primo scopo ha l’intrinseca necessità di essere esteticamente gradevole e prezioso. Oro e pietre per la creazione di design che sfidano l’architettura, la moda e attingono all’estetica del contemporaneo con oggetti che mantengono il loro valore nel tempo, affettivo, materiale, artistico.

contaminazione artistica

Per Peruffo, la gioielleria contemporanea amplia la scena delle arti del presente e ripensa la cultura del progetto, grazie alla continua collaborazione con designer emergenti provenienti dai più disparati contesti creativi. La gioielleria è per Peruffo, un campo aperto dove reciprocamente si influenzano tecnica di oreficeria, arte contemporanea e design.

Una concezione precisa e definita che coniuga capacità di visione e progettualità proponendo una nuova idea di gioiello: contaminazioni molteplici, in un viaggio di suggestioni continue nell’arte, nella cultura e nel design contemporanei.

home_contaminaz_art_2

LOOKBOOK

I gioielli Peruffo, creati per chi riconosce il valore della creatività e riesce a comprenderne le suggestioni, per chi sceglie senza paura, con la piena consapevolezza di chi sa cosa vuole.

home_club_lookbook_small_360x410
home_guitar-lookbook-small-360x410_mod
home-chains-lookbook-small-360x410
home_ink-lookbook-small-360x410

Peruffo Journal

  • IN CONVERSAZIONE CON ANNA FRANCESCHINI

    Artista visiva che vive e lavora a Milano, ha esposto i suoi lavori in giro per il mondo, dal Brasile a Parigi, dall’Olanda a New York, passando per la Spagna, il Portogallo e ovviamente l’Italia. La sua ricerca si dipana attraverso differenti media, dal video,......

  • JACOPO MILIANI. LA DISCOTECA

    La discoteca è la mostra personale di Jacopo Miliani a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi | NOS Visual Arts Production, visitabile dal 10 settembre al 31 ottobre presso il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.   La discoteca racconta un......

  • IN CONVERSAZIONE CON EMANUELA AMATO

    Emanuela Amato, creative director, stylist, fashion editor, fondatrice del magazine indipendente DUST, è colei che ha egregiamente raccontato Club, l’ultima nata in casa Peruffo. Si racconta e ci racconta di moda, natura e dell’essenza della creatività.   In che modo senti di esprimerti completamente? A......

  • IN CONVERSAZIONE CON URARA TSUCHIYA

    Urara Tsuchiya è un’artista giapponese che vive a Londra. La sua espressione artistica nasce dalla performance ma, attraverso percorsi inattesi, approda alla ceramica. Ci racconta di lei e della sua pratica, e della sua residenza a Faenza che, causa lockdown, l’ha portata a vivere in......

Seguici su