SLIDE | Peruffo Jewels
2900
post-template-default,single,single-post,postid-2900,single-format-standard,theme-stockholm,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

SLIDE

Movimento, luce, ombra, sensualità. Questi i tratti caratteristici dei gioielli in oro della linea SLIDE, la terza collezione Peruffo Jewelry firmata dalla creative director Marta Martino. Il pensiero va alle sculture cinetiche di Calder, Marcel Duchamp, Jesùs-Rafael Soto, Jean Tinguely, Victor Vasarely. Queste però sono sculture da vivere e indossare, gioielli in oro 9 e 18 carati per una donna che cerca un gioiello di tendenza ma allo stesso tempo inconsueto e deciso, che possa affermare e sottolineare nel movimento la sua sensualità. L’attitudine al movimento dei gioielli SLIDE è garantita dalla sapienza e dalla maestria degli orafi di Fratelli Bovo che, attraverso una lavorazione dei singoli pezzi concatenati da piccoli anellini scorrevoli, consente agli elementi mobili d’oro di ogni creazione SLIDE di scorrere in maniera flessuosa e fluida quasi a creare un’onda di movimento e luce rifratta che segue in ogni momento l’inclinazione di chi li indossa. Un gioiello unico ma sempre differente che si muove e muta con chi lo porta con sé. Una scultura di luce ed ombre che si fondono in maniera sensuale con il corpo della donna che sceglie di valorizzarsi con un gioiello mai scontato. Ad interpretare la donna SLIDE un artista che con il corpo ed il movimento lavora, Franziska Aigner che, per la fotografa Nadine Fraczkowski ha performato tra oro, luci ed ombre per rendere concreto il movimento dei gioielli anche in un frammento immortalato dallo scatto fotografico. Il contrasto tra chiaro e scuro delle foto consente agli elementi in oro dei gioielli di emergere radiosi e cangianti come i pensieri che si fanno largo nell’oscurità. Un piccolo frammento di aurora da portare con sé ogni giorno.