Gioielli / Gioielleria Archivi | Peruffo Jewels
102
archive,category,category-gioielli-gioielleria,category-102,theme-stockholm,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
SLIDE+PEARLS

SLIDE+PEARLS

Ultima nata tra le capsule Peruffo Jewelry è Slide+Pearls; la collezione Slide caratterizzata da un particolare meccanismo che regala ai gioielli la possibilità di prendere vita con un movimento sinuoso e una lucentezza amplificata proprio dal moto, è ora impreziosita da piccole perle. Bagliori lunari si...

0
0
Gioiello oro

SQUARE CAPSULE_2

Square collection si arricchisce ulteriormente presentando Capsule_2, la seconda rivisitazione della ormai classica collezione di gioielli di design puliti e minimali. La Stud, elemento funzionale e ormai iconico per le collezioni Peruffo Jewelry, grazie ad un sapiente lavoro di taglio delle pietre, viene ora presentato oltre...

0
0

SQUARE CAPSULE_1

Evoluzione di Square del 2018 la Capsule_1 va ad impreziosire e ad amplificare attraverso il sapiente uso delle pietre dure i best sellers della collezione da cui prende origine. Le linee semplici prese a prestito dall’arte minimalista e dall’architettura brutalista vengono adornate, in anelli, orecchini e...

0
0
ink

INK

Ink è inchiostro, è nero, è segno, è linea, è l’essenza - e la sostanza - del design. Ink è una collezione di gioielli esteticamente evoluta dal design nato per sottrazione, in cui i vuoti più che i pieni caratterizzano il gioiello. La Designer Marta Martino è...

0
0

SQUARE

2018: nasce la collezione Square dall’estro creativo della designer Marta Martino, creative director di Peruffo Jewelry. Elemento focale è il segno grafico distillato nella sua essenza: la linea. Retta e curva danno vita a gioielli in oro tanto minimali quanto potenti che trascendono i generi e attraversano...

0
0

SLIDE

Movimento, luce, ombra, sensualità. Questi i tratti caratteristici dei gioielli in oro della linea SLIDE, la terza collezione Peruffo Jewelry firmata dalla creative director Marta Martino. Il pensiero va alle sculture cinetiche di Calder, Marcel Duchamp, Jesùs-Rafael Soto, Jean Tinguely, Victor Vasarely. Queste però sono...

0
0